Home » CALCIO, IMPERIA, SAVONA » 1^ Categoria, Girone A, 16^ giornata: Andora irriconoscibile, la Dianese la castiga

1^ Categoria, Girone A, 16^ giornata: Andora irriconoscibile, la Dianese la castiga

DIANESE-ANDORA 2-0

Reti: 12’  (Rig.) Colli,  79’  Gorlero

DIANESE: Taga, Pannuccio (Guidetti), Giustacchini, Putrino, Sessolo, Garibizzo, Gorlero, Romanelli (Quispe), Di Clemente, Colli, Numeroso (Battaglio). A disp.: Cecon, Bertolina, Saia, Caria. All. Colavito.

ANDORA: Alberico, Welti (Maurizio), Fantoni, Danio, Amico, Garassino, Galleano, Badoino, Rossi, En Nejmy, Calcagno (Sorgi). A disp.: Purita, Airasca, Kapllani, Carulli, De Leo. All. Pisano.

Arbitro: Grimaldi di Genova.

Diano Marina. Un’Andora irriconoscibile quella scesa in campo al Marengo, seppur priva di tre titolari del calibro di Brignoli, Siffredi e Mangone che nell’asse di centrocampo sono pedine indispensabili per l’economia del gioco, però la squadra si è ostinata a fare lanci lunghi per le punte che erano sempre preda della difesa avversaria, anche quando gli ospiti si sono trovati in superiorità numerica per l’espulsione di Putrino per fallo da ultimo uomo, non hanno mai cercato di aprire il gioco sulle fasce facendo così aprire la squadra avversaria e permettendo a qualche compagno di inserirsi centralmente, ma veniamo alla cronaca alquanto scarna.

Al 1′ subito locali vicini alla rete con Di Clemente che si libera, tira e la palla sfiora il palo. Gli ospiti reagiscono ed un minuto dopo vanno al tiro con Galleano con la sfera che esce a lato. Al 12′ squadra di casa in vantaggio: Gorlero entra in area, viene contrastato da Welti e l’arbitro concede la massima punizione; sul dischetto si presenta Colli, Alberico intuisce la traiettoria, tocca la sfera che però finisce alle sue spalle. Al 27′ sugli sviluppi di un calcio di punizione per gli ospiti Amico viene affossato in area da Putrino e l’arbitro concede il penalty ed espelle il giocatore per fallo da ultimo uomo; si incarica della battuta Badoino ma Taga para a terra. Al 44′ Gorlero va via sulla sinistra, mette al centro e Fantoni bene appostato libera prima dell’intervento di Di Clemente.

Al rientro in campo gli ospiti si rendono pericolosi al 47′ quando Danio pesca En Nejmy che si libera, tira ma la sfera finisce alta. Al 56′ ancora En Nejmy al tiro ma Taga si supera e devia in angolo. Al 79′ Gorlero semina il panico in area ospite e con un secco diagonale batte Alberico per il 2-0. Al 84′ viene espulso Fantoni reo di aver colpito un avversario in un contrasto di gioco. Ristabilita la parità numerica sono sempre i locali a disporre a proprio piacimento degli avversari. Al 44′ viene espulso Sorgi reo di aver colpito un avversario a piedi unti. Dopo 3′ di recupero l’arbitro pone fine alla gara con l’Andora ferma così a 32 punti, a due lunghezze dalle capoliste Pallare e Legino. Intanto si fa sotto l’Albenga di mister Enrico Sardo che, battendo per 4-1 al “Riva” il Golfodianese, sale a 30 punti al 4° posto in classifica.

E domenica prossima il big match si giocherà al “Gaetano Sciurea” di Andora dove i locali, che dovranno fare a meno dello squalificato Fantoni, se la vedranno con la capolista Legino.
(Gino Fantoni)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!