Home » NEWS FUORI REGIONE » 1° Congresso comprensoriale Fim-Cisl Taranto – Brindisi

1° Congresso comprensoriale Fim-Cisl Taranto – Brindisi

Per un FUTURO SOSTENIBILE  da Taranto a Brindisi con te e per te… verso un nuovo sindacato dell’Industria Il futuro è adesso: SCRIVIAMOLO!”

Questo è il motto, riportato sul manifesto-logo congressuale del 1° Congresso territoriale Taranto e Brindisi che si terra domani, 28 febbraio, e dopodomani 1 marzo (dalle ore 16.00) presso il locale Vecchia Lanzo in Contrada San Paolo di Martina Franca.

Con questo 1° Congresso comprensoriale si celebra l’unione territoriale della Fim di Taranto e di Brindisi.  Attraverso il coinvolgimento di ognuno di noi (come gli organizzatori precisano), vogliamo scrivere il futuro ecocompatibile del nostro territorio, verso un nuovo sindacato dell’Industria.

I cambiamenti, frutto dell’impegno di ciascuno di noi, è possibile raggiungerlo se cambia la coscienza dell’uomo.

Questo rappresenta la speranza di un intero territorio che ha voglia di riscatto.

Nel logo scelto per questi lavori congressuali è raffigurata una bambina e non bambino, perché le femmine sono le future madri, generano la vita e quindi hanno un interesse che va oltre quello personale:un interesse sociale per un futuro migliore, pieno di speranze e prospettive, per il futuro dei propri figli.

Una bambina e non un adulto, perché è una figura che parte da zero e quindi vista come una buona base di partenza per far ripartire l’Industria, soprattutto dopo gli eventi dell’Ilva che fanno parte del percorso dei padri.

Nel titolo, infatti, c’è anche la parola nuovo, inteso come qualcosa che può e deve ancora crescere, ma visto dagli occhi di un bambino/a che ha il compito di rappresentare quel “crescere”: quello che può nascere è pulito, puro, pieno di speranze, costruttivo, ingenuo ma fiducioso.

Il futuro è adesso.

Il bambino/a è bambino ora, ma un giorno sarà donna o uomo, quindi alla fine il futuro è adesso, rappresentato dalla figura del bambino/a che scrive. E qui, arriviamo al “scriviamolo!”, mettere nero su bianco quello che si vuole, senza paura, con coraggio. La bambina scrive, disegna con un pennarello e quel pennarello con il suo tratto rappresenta l’industria, il lavoro, ed evidenzia i nuovi confini nati dall’accorpamento dei territori: qui l’importanza di usare come strumento la piantina per la rappresentazione visiva di questa nuova organizzazione territoriale.

Il giallo della regione per rappresentare la Puglia: il colore del sole, caldo. Bel contrasto con il mare. Vivo. Partecipato.

Le relazioni introduttive del congresso sono di Mimmo Panarelli (segretario generale Fim-Cisl Taranto) e di Nunzio Semeraro (segretario generale Fim-Cisl di Brindisi). Interventi di Daniela Fumarola e Corradino De Pascalis, rispettivamente segretari generali Ust Cisl Taranto e Ust Cisl Brindisi, e del segretario regionale Fim:Cisl Antonio Spelli. Concluderà il segretario nazionale Fim-Cisl Marco Bentivogli.

Nella foto il manifesto-logo del Congresso.
(N.B.)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!