Home » ARTE » “Viva l’Italia”. Spettacolo di danza e recitazione

“Viva l’Italia”. Spettacolo di danza e recitazione

Massafra. Centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia. Celebrazioni si stanno svolgendo, e si svolgeranno, in tutta Italia. Anche a Massafra sono previste diverse manifestazioni oltre a quelle che si sono già svolte a partire dallo scorso anno (tra cui la “Giornata della filatelia verso i 150 anni dell’Unità d’Italia” organizzata dal Circolo filatelico “A. Rospo” e nel prossimo novembre con la “Giornata della filatelia – I personaggi che hanno unito l’Italia”). Molto atteso lo spettacolo di danza e recitazione dal titolo “Viva l’Italia – Tributo agli italiani che hanno fatto grande l’Italia nel mondo” (in occasione delle celebrazioni per 150 anni dell’unità d’Italia: 1861-2011) che rientra tra gli eventi indetti per favorire riflessione ed approfondimento sul significato dell’essere italiani oggi.

Lo spettacolo di danza e recitazione si terrà giorno 27 febbraio 2011  alle ore 20,30 (il giorno dopo in matinèe per le scuole), presso il Palazzetto dello Sport ”Giovanni Paolo II” (giorno 28 al Teatro comunale il Lions Club ed il Leo Club Massafra Mottola “ Le Cripte “ terranno un meeting su “I Pugliesi che fecero la Costituzione” con relazione dell’Accademico dei Lincei prof. Cosimo Damiano Fonseca).

Ma soffermiamoci ancora sull’evento “Viva l’Italia”. Vedrà insieme il Comune di Massafra (Assessorato Associazionismo – Assessorato Cultura e P.I. e Presidenza del Consiglio Comunale), l’Associazione culturale “Il Ventaglio” e la Scuola di Danza “Russian Ballett”. Cureranno le coreografie tre grandissimi del mondo della danza: Milena Di Nardo (direttore artistico del Centro Studi Danza Russian Ballet, dal quale sono usciti ballerini che hanno raggiunto larga notorietà nazionale), Massimo Blonda (primo ballerino al Teatro Giuseppe Verdi di Trieste; da ricordare il suo Importante sodalizio artistico durato più di dieci anni con Carla Fracci, danzando in vari teatri in Italia e all’estero) e Damiano Bisozzi. Iballerini, allievi di Milena Di Nardo, danzeranno su brani di repertorio di autori classici italiani (Verdi-Bellini-Puccini) e anche di autori contemporanei (Dalla-Pavarotti-Zucchero-Ligabue). Partecipazione straordinaria del ballerino Damiano Bisozzi che ricordiamo con la mitica Loretta Goggi nel suo show teatrale “Se stasera sono qui” e nel cast di vari musicals, come “Nine” di Rob Marshall, “Tosca Amore Disperato” di Lucio Dalla, ”Notre Dame de Paris” e “Giulietta e Romeo” di Riccardo Cocciante.

Allo spettacolo partecipa anche la Schola Cantorum “S. Giuseppe Lavoratore” di Mottola, diretta dal M° Mariella Gentilesca.

“Viva l’Italia” vedrà l’Associazione Culturale “Il Ventaglio” (organizzazione e regia Giovanna Greco, costumi di Maria Leo e scene di Morena Punzi) che sappiamo anche impegnata nel progetto “Costruiamo una scuola in Burundi”. Associazione molto attesa che con i suoi bravi attori, riesce sempre, e con successo, a ricreare l’atmosfera farsesca e agreste di una volta. E, in questa occasione, anche “momenti e personaggi” sul percorso dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Gli attori del “Ventaglio” reciteranno, infatti, brani tratti da scritti di Giuseppe Mazzini, Giacomo Leopardi ed Edmondo De Amicis.

Ci piace ricordare ai nostri lettori che l’Associazione “Il Ventaglio” è nata con lo scopo della beneficenza e con la voglia di comunicare i valori più semplici della nostra società. Vi fanno parte un gruppo di amici nati dalla “Filodrammatica S. Leopoldo”, i quali hanno voluto allargare i confini delle rappresentazioni per far fruire a tutta la popolazione di Massafra, e oltre, dei  lavori che annualmente programmano serate teatrali in vernacolo ed organizzazione di spettacoli in collaborazione con altre associazioni di Massafra, che hanno stessi scopi. Il progetto di quest’anno fa seguito ad una richiesta giunta da Suor Gaudio (una suora francescana del Burundi), il cui villaggio ha bisogno di nuovi locali per ingrandire una scuola, già esistente, dove operano sei suore francescane. Da lodare il presidente Angelo Cardone, il vice presidente Rocco Silvestri, il direttore artistico Giovanna Greco e tutti i componenti sempre disponibili per chi ha bisogno.

Quest’anno, con il Gruppo giovanile del Ventaglio, è stata rappresenta nel periodo natalizio “La sentenza”, commedia brillante in vernacolo con un susseguirsi repliche. La prossima, in collaborazione con il Consorzio Carnevale Massafrese, sarà il 21 febbraio (ore 20.30) presso il Teatro Comunale con interpreti: Andrea Mastroleo, Antonio Panaro, Cosimo Salvi, Serena Strusi, Lucy Martucci, Pietro Silvestri, Angelo Sisto, Adua Marino,  Franca Giattino e Antonio Torelli.

Il 20 presso La Parrocchia S. Giuseppe Lavoratore di Mottola e il 22 marzo presso la Sala multimediale S. Paolo della Parrocchia Sacro Cuore di Massafra di nuovo in scena con la rappresentazione teatrale scritta da Giovanna Greco “La Storia di un Amore”, tratta dal romanzo “Per amore solo per amore” (Premio Campiello 1984 di Pasquale Festa Campanile). In aprile, quindi (giorni 1-2-3- e 4), presso la Sala multimediale S. Paolo della Parrocchia Sacro Cuore di Massafra, la rappresentazione teatrale brillante in vernacolo “Il medico dei pazzi” di Eduardo Scarpetta con la regia di Giovanna Greco e la partecipazione di tutti gli attori de “il Ventaglio”. Musiche e scenografie di Pietro Silvestri, organista, dottore in beni musicali.
(Nino Bellinvia)

 

 

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!