Home » ARTE, SAVONA » “Unidirectionnel”: artiste liguri in mostra a Cannes

“Unidirectionnel”: artiste liguri in mostra a Cannes

Calice Ligure. Una interessante collettiva, che vede impegnate alcune artiste liguri, insieme ad una curatrice, con altre artiste internazionali a favore di “Parcours de Femmes”. È questo, in estrema sintesi, “Unidirectionnel” la mostra che è stata inaugurata nei giorni scorsi a Cannes nel suggestivo spazio dell’Atelier du Pré.

Le artiste che hanno aderito a questa bella iniziativa, che è stata curata dalla critica d’arte Mihaela Anitoaie, sono le italiane Nadia Cenderello, Arianna Lion, Clara Luiselli, Vanna Nicolotti, Valeria Priano e Cinzia Vola, l’australiana Virginia Ryan, la polacca Gosia Turzeniecka e la portoghese (purtroppo recentemente scomparsa)  Fatima Raposo.

“Il gesto di Kora – dice la stessa curatrice Anitoaie – che agli albori della pittura tracciò su una parete, seguendone l’ombra, il profilo del suo innamorato per ricordarlo durante l’assenza, corrisponde straordinariamente ai fondamenti posti, millenni dopo, dall’arte concettuale: non più solo mero piacere estetico, ma anche pensiero. Pensiero che contraddistingue la donna e conseguentemente l’artista donna, nonostante ancora oggi l’idea comune, sostenuta da parte della critica, è che la storia dell’arte, anche se costellata da pittrici di caratura assoluta, sia esclusivamente frutto del sesso forte. Questa esposizione non è stata voluta per confutare confini che sappiamo già  insussistenti, ma da donne che vogliono essere solidali con altre donne, meno fortunate perchè vittime di violenze o discriminate o senza lavoro…”.

Così nove artiste diverse per generazione, nazionalità e formazione culturale, già affermate, o estremamente promettenti, ma tutte di alto profilo, forte identità, linguaggio appassionato e suggestivo, espongono in questa collettiva a sostegno della preziosa “Parcours de Femmes”. La mostra, che resterà aperta fino al 25 marzo, al numero 29 di  rue du Prè, è stata salutata con grandi elogi critici: “È una collettiva di grande interesse – ha infatti detto Augusto Andreini, noto collezionista ed esperto d’arte – Una mostra di donne vere che abbracciando altre donne vere, tramite la libera espressione, affermano la propria indipendenza intellettuale, esponendo le proprie opere nel suggestivo spazio dell’Atelier du Pré,  in collaborazione alla galleria PuntoDue di Calice Ligure”.
(Claudio Almanzi)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!