Home » NEWS FUORI REGIONE » “Sanremo sì, Sanremo no” è il nuovo album di Mariella Nava

“Sanremo sì, Sanremo no” è il nuovo album di Mariella Nava

Milano. Mariella Nava è tornata con il nuovo progetto discografico “Sanremo sì, Sanremo no”.

“Un disco a cui pensavo da tempo, che raccoglie molti bei momenti della mia carriera artistica – ci ha detto Mariella – Sanremo e il suo palco del Teatro Ariston, infatti, mi hanno regalato importanti gratificazioni, fin dal mio esordio”.

Il raccoglie 19 canzoni scritte dalla cantautrice tarantina appositamente per la kermesse sanremese, dal suo esordio ad oggi: alcune sono entrate nella rosa delle prescelte come: “Fai piano” del 1987, “Come mi vuoi” del 1989, ricantata da Mina, “Spalle al muro” del 1991, arrivata seconda nella interpretazione di Renato Zero, “Terra mia” del 1994, premiata da Domenico Modugno con il premio Volare, “Per amore” del 1995, “Cosi è la vita” del 1999, classificatasi terza, premio della critica per la miglior musica, “Il cuore mio” del 2002. Altre invece non hanno avuto accesso dal palco sanremese ma sono state premiate dal pubblico e dalla critica, come “Piano inclinato” del 1997, “It’s forever” del 2004, cantata con Dionne Warwick, “Dentro una rosa” del 2007. In alcuni casi le edizioni originali sono state riarrangiate e interpretate con nuovo canto e nuovo suono, oppure arricchite, come “In nome di ogni donna” del 2011, in cui la voce di Mariella Nava si alterna a quella italiana di Robert De Niro, rendendo ancora più intenso e drammatico il pezzo.

“Queste canzoni, pur se non lanciate da Sanremo, se la giocano alla pari per essere tra le più apprezzate e considerate del mio repertorio – ha ammesso la cantautrice – Come posso non pensare a “Piano inclinato” o “In nome di ogni donna”, quest’ultima attualmente candidata al Premio Amnesty 2013 e nel disco riproposta con la partecipazione della voce italiana di Robert De Niro, Stefano De Sando”.

A chiudere la raccolta due inediti, i brani candidati all’edizione di Sanremo 2013, anche questi scartati: “Fisionomia” e “Il viaggio”: due inediti tutti da scoprire.

“La prima la voglio dedicare alla mia cara Taranto che mi auguro ritrovi presto le sue idee migliori per rinascere”.

Il cofanetto è in perfetto stile Nava, raffinato e colto, regala due unicità: la prima è il libretto, una raccolta-testimonianza delle emozioni, dei colori, dei look che hanno accompagnato le partecipazioni di Mariella al Festival, un guardarsi indietro con un sorriso e una strizzatina d’occhio. E la seconda è puramente sensoriale perché la musica è un “tocco” per l’anima, è emozione, è una carezza in note, e anche uno stimolo intenso non solo per l’udito, la copertina va sfiorata per apprezzare l’effetto vellutato del soft touche. E infine: Mariella Nava con la sua testimonianza ci ricorda che Sanremo è un volo leggero e sfuggente come un palloncino rosso nelle mille sfumature di grigio della vita.

“Anche per tutte le volte in cui non sono approdata alla kermesse, ho comunque scritto canzoni per la sua  speciale scena, esercitando  il mio estro e la mia migliore fantasia compositiva con slancio ed entusiasmo, oltre che armato il mio coraggio per cantare temi che mi stavano a cuore e che riguardavano  il vivere di tutti”.

“Sanremo sì, Sanremo no” è in distribuzione su tutte le piattaforme digitali e nei migliori store.
(Franco Gigante)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!