Home » NEWS FUORI REGIONE » “San Giuseppe tra fede e tradizione”. A Mottola la festa con mostra e annullo filatelico

“San Giuseppe tra fede e tradizione”. A Mottola la festa con mostra e annullo filatelico

Mottola. L’Associazione “San Giuseppe & San Pio”, è nata lo scorso aprile 2014 per volontà di Maurizio Torrente, al quale è stata affidata la carica di presidente. Gli altri componenti del direttivo sono: Antonella De Santo (vice presidente), Antonella Gravina (segretaria), Giuseppe Turi (cassiere), Gianni Ragno (direttore artistico), Vito Castellaneta e Mario Spaltro (consiglieri). Il direttivo ha voluto nominare Socio Onorario e Padre Spirituale dell’associazione, alla cui nascita ha contribuito, Mons. Francesco Francavilla, pastore della comunità sangiuseppese da oltre 50 anni.  L’associazione ha lo scopo di assumere e promuovere iniziative e manifestazioni atte a favorire la conoscenza e la valorizzazione religiosa, culturale e turistica del territorio. Soprattutto quelle iniziative legate alla figura di San Giuseppe e di San Pio da Pietrelcina, cui l’associazione è denominata, e di programmare e realizzare eventi religiosi, culturali e di spettacolo, affermando la memoria storica della città come valore condiviso sul quale fare leva per collocare il paese mottolese nel presente e sviluppare e costruire il futuro.  Con tali scopi è stato dato inizio quest’anno a un percorso, insieme ad oltre 60 soci, che porta a valorizzare la tradizionale festa di San Giuseppe che ormai si svolge a Mottola da tantissimi anni, prima ancora dell’edificazione della Chiesa Parrocchiale di San Giuseppe Lavoratore avvenuta cinquant’anni fa. L’Associazione “San Giuseppe & San Pio” in collaborazione con la Parrocchia San Giuseppe Lavoratore e la Diocesi di Castellaneta, col patrocinio del Comune di Mottola, insieme all’associazione “Terre Nostre” e “IAT Puglia” (ufficio Turistico) e all’Associazione “Nativity”, ha indetto i festeggiamenti della I^ Edizione di “San Giuseppe tra fede e tradizione”. Questo è il titolo che il consiglio di amministrazione ha voluto dare all’evento, affinché si mantengano vivi gli scopi prefissati al momento dell’istituzione dell’associazione. Alla festa di san Giuseppe, che si celebra il 19 marzo insieme alle Celebrazioni Eucaristiche presiedute dai parroci, dal padre Predicatore Frà Gabriele Bitonti e la Solenne Eucaristia del pomeriggio presieduta dal nostro Vescovo Mons. Claudio Maniago, alla processione con il simulacro del Santo Falegname con in braccio il Bambin Gesù portato a spalla dai falegnami, non mancherà la tradizione dei falò, intorno ai quali si radunerà la gente per gustare i tradizionali “ceci arrostiti”.  Da quest’anno saranno diverse le novità che affiancano i tradizionali falò di San Giuseppe. In primis la Cavalcata con un antico quadro di San Giuseppe che si svolgerà il 18 marzo, vigilia della festa. Partendo da Piazza XX Settembre percorrerà le vie principali della città fino a raggiungere, per l’intronizzazione, la sala della Mostra sita in via San Benedetto. La Mostra, intitolata “Giuseppe … uomo del popolo, uomo di Dio”, giunta alla 7^ Edizione, sarà inaugurata domenica 15 marzo. Saranno esposti oggetti e manufatti legati al mondo artigianale e della falegnameria oltre ad una vasta collezione di immaginette sacre.

Importante evento inserito nei festeggiamenti è l’Annullo filatelico che si terrà in collaborazione con il Circolo Filatelico A. Rospo di Massafra, che proprio a Mottola ha diversi iscritti, tanto che pil residente Nino Bellinvia e il vicepresidente Francesco M. Rospo hanno incaricato come delegato per la città il socio Antonio Carriero. L’annullo filatelico, creato per l’occasione, sarà apposto su speciali cartoline a colori (molto attese) da un Ufficio postale temporaneo con la direzione del direttore Antonio Dicensi e con il coordinamento del referente filatelico di Taranto e Lecce Eleonora Giase. Sarà in funzione il giorno 19 marzo dalle ore 19.00 alle 22.00 nella sala della mostra di via San Benedetto. Inoltre non mancheranno stand enogastronomici e bancarelle di vario genere. Divertimento assicurato per bambini e per grandi, grazie anche alla presenza del cabarettista Pierluigi Spoto, direttamente dal programma televisivo “La Sai l’ultima”, e dalla scuola di ballo “Liberdanza” di Massafra, curata da Ilaria Nigri e Daniela Castronovi.  Inoltre, in collaborazione con l’Associazione “Nativity”, sul sagrato della Chiesa, bambini e ragazzi della Parrocchia, in abiti tradizionali, saranno protagonisti di momenti di vita ai tempi di Nazareth. Da segnare che, in occasione della festa, il rione San Giuseppe si colorerà di rosso: tutte le famiglie e i devoti esporranno ai propri balconi e alle proprie finestre drappi rossi in segno di gioia.  Tutto questo il giorno della festa sarà contornato dalle note dell’orchestra cittadina “U. Montanaro”, (dalla Bassa Musica diretta dal capobanda Salvatore D’Eredità che farà da apri festa), dai fantastici colori delle luminarie della ditta “Faniuolo” di Putignano e dagli scoppi e dai colori dei fuochi pirotecnici della ditta “Pirotecnica Mottolese”. I cittadini mottolesi attendono anche i forestieri a questo evento di fede e tradizione in onore di San Giuseppe che certamente sarà portata nel tempo con grande amore e dedizione.

Per informazioni rivolgersi a Maurizio Torrente, presidente dell’Associazione “San Giuseppe & San Pio”- Via Francesco Sansonetti 16 – 74017 Mottola (TA)- Tel. 338/9368957 – Fax 099/8862066. E-mail: ass.sangiuseppe-sanpio@virgilio.it

Nella foto l’immagine di Giuseppe e i loghi di associazioni ed enti che collaborano  all’attesa festa di fede e tradizione.
(N.B.)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!