Home » EVENTI » “Quando il cibo prende quota”: formazione giornalistica a Courmayeur dal 27 al 29 marzo 2015

“Quando il cibo prende quota”: formazione giornalistica a Courmayeur dal 27 al 29 marzo 2015

Courmayeur. Il cibo, la fame, gli sprechi alimentari, le biodiversità da tutelare, il rapporto tra alimentazione e territorio: su questi temi un mese prima dell’apertura di Expo 2015 si confronteranno a Courmayeur esperti, giornalisti e food blogger. Un utile approfondimento inserito nel programma di formazione continua per gli iscritti all’Ordine dei Giornalisti.

Tra i docenti di questo corso Davide Rampello, curatore del Palinsesto Eventi Expo 2015 e curatore del Padiglione Zero, Andrea Segrè, ideatore del Parco tematico Agro-alimentare F.I.CO (Fabbrica Italiana Contadina) EatalyWorld-Bologna, e la presidente dell’Associazione Italiana Food Blogger Anna Maria Pellegrino.

Nell’anno dell’Expo di Milano, dedicato al tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, i riflettori sono puntati su tutto ciò che ruota attorno all’alimentazione. Un tema importante per chi si occupa di comunicazione e di informazione: il cibo è cultura, e raccontarlo significa parlare di territori, scienza, arte e lavoro.

Sarà incentrato sull’alimentazione il nuovo programma di formazione gratuita per la categoria organizzato dall’Ordine dei Giornalisti della Valle d’Aosta e la Regione autonoma Valle d’Aosta, previsto a Courmayeur dal 27 al 29 marzo 2015.

“Quando il cibo prende quota” propone a tutti i giornalisti italiani iscritti all’Albo e con obbligo di aggiornamento professionale un’attività di approfondimento inserita nel programma di formazione continua varato nel 2014. La frequenza al corso permette di acquisire 8 crediti formativi.

Questo il programma.

Venerdì 23 marzo. Si entrerà subito nel vivo del tema con Davide Rampello, curatore del Palinsesto Eventi e del padiglione Zero – Expo 2015.  Titolo dell’incontro: “Una sfida nell’era dell’informazione globale: il rilancio dell’immagine dell’Italia per il patrimonio agro-alimentare.

Dialogherà con Rampello: Fernanda Roggero, food editor Il Sole 24 ore.

Sabato 28 marzo. A Courmayeur, dalle ore 16 alle 17.30, si terrà l’incontro Aggiungi un “post” a tavola  – professione food blogger: come trasformare una passione in un mestiere, organizzato in collaborazione con l’Associazione Italiana Food Blogger.

Come fare di una passione una professione? La tecnologia ci è sempre più amica e la tentazione di trasformare una passione (quella per i fornelli) in un blog diventa forte. Ma come districarsi tra le mille insidie della Rete? Quale argomento scegliere  per essere tra i siti più seguiti? Come coinvolgere i lettori usando i social network? Anna Maria Pellegrino, presidente AIFB, ha individuato due case history di successo tra gli oltre 3000 food blogger in Italia: Maria Greco Naccarrato food consultant e Laura Adani, che ha fatto delle sue passioni – cibo e fotografia – una professione, diventando una quotata food stylist.

L’appuntamento con le tre food blogger sarà seguito da un appassionante show cooking, una dimostrazione pratica su come è possibile recuperare gli avanzi in cucina, a cura dello chef Agostino Buillas. Lo chef mostrerà come preparare alcuni piatti utilizzando, con creatività, quanto rimane in frigorifero, evitando gli sprechi alimentari: ricette “sostenibili” e gustose, se a base di prodotti di grande qualità.

La serata si chiuderà, dalle ore 18.00 alle ore 19.00, con un “Cibo e mercato: biodiversità e valori, una riflessione sulla relazione che lega cibo e territori, anche in relazione al rapporto complesso che intercorre tra le esigenze del mercato, la cultura del cibo, la biodiversità e gli sprechi alimentari”. Interverrà Andrea Segrè, professore ordinario di Politica agraria internazionale e comparata all’Università di Bologna, fondatore e presidente di Last Minute Market, presidente del Centro Agroalimentare di Bologna nonché ideatore del Parco tematico Agro-alimentare (Fabbrica Italiana Contadina, F.I.CO-EatalyWorld Bologna).

Domenica 29 marzo. Evento facoltativo. Chi lo desidera, in mattinata, dalle ore 10 alle ore 12, potrà visitare i cantieri della Nuova Funivia del Monte Bianco, una sfida dell’ingegneria italiana, un’opera estrema a 3.500 mt di quota tra i ghiacciai del Monte Bianco, tetto d’Europa, la cui inaugurazione è in programma prossimamente, in concomitanza con Expo 2015. Per aderire al programma facoltativo di domenica 29 marzo (visita ai cantieri della Nuova Funivia del Monte Bianco) è necessaria la prenotazione, da effettuare entro il 23 marzo scrivendo al seguente indirizzo: m.besenval@regione.vda.it. Considerato che i posti sono limitati saranno ammessi alla visita i giornalisti (tra quelli iscritti al corso di formazione) che avranno prenotato per tempo il  programma facoltativo, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Informiamo che per aderire al corso è necessario registrarsi sull’apposita piattaforma telematica sul sito dell’Ordine dei Giornalisti (http://www.odg.it/content/piattaforma-sigefhttps://sigef-odg.lansystems.it/sigef/) e stampare il modulo di avvenuta iscrizione. Il modulo dovrà essere consegnato alla segreteria del corso venerdì 27 marzo.

Per informazioni è possibile contattare la segreteria dell’Ordine dei Giornalisti della Valle d’Aosta: tel. 0165.32673 – e-mail: ordine@odg.vda.it

Orari di segreteria: dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 14.00.

SOGGIORNO dal 27 al 29 gennaio. E’ possibile soggiornare a Courmayeur o a Pré-Saint-Didier (in allegato si fornisce una lista di hôtel completa delle tariffe convenzionate) oppure nelle seguenti località limitrofe, che propongono soluzioni differenziate (tra alberghi, B&B e Chambres d’hôtes) a tariffe più convenienti: Morgex, La Salle e Arvier. Per scoprire tutte le soluzioni di alloggio disponibili nelle località limitrofe è possibile impostare una ricerca qui:  http://www.lovevda.it/it/dormire/dove-dormire-in-valle-d-aosta

La prenotazione del soggiorno alberghiero potrà essere effettuata direttamente presso le strutture ricettive oppure avvalendosi del servizio Valle d’Aosta Booking – Call Center: 0165.33352 — dal lunedì al venerdì 9.00-14.00;  — Mail: booking@turismo.vda.it

SCI. Sconto del 50% per lo skipass e per i biglietti di andata/ritorno della Funivia: A/R completo 11€ invece di 22€; giornaliero 23 € invece di 46€; 2 giorni 44.50 € invece di 89 €.

Nella foto: cartello all’ingresso di Courmayeur.
(N.B.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!