Home » MUSICA, SAVONA » “Premio Spezzaferri alla carriera” al savonese M° Giusto Franco. RAI TV 3 Liguria gli dedica uno special di un’ora

“Premio Spezzaferri alla carriera” al savonese M° Giusto Franco. RAI TV 3 Liguria gli dedica uno special di un’ora

Savona. Di nuovo in primo piano il noto pianista e compositore savonese Giusto Franco. Lo scorso 18 novembre gli è stato assegnato a Verona, nell’Auditorium “Italo Montemezzi” del Conservatorio “Dall’Abaco”, il “Premio Spezzaferri alla carriera”, ideato e organizzato dal celebre maestro Giuseppe Fricelli di Firenze per ricordare la figura di Làszlò Spezzaferri (fondatore dei Conservatori di Verona, Adria e Rovigo) che è stato direttore d’orchestra instancabile, compositore, violoncellista e divulgatore dell’arte di Euterpe.

Prima di ricevere il meritato premio a una vita per la musica, il M° Giusto ha eseguito al pianoforte il suo brano “Elegia” e subito dopo in un particolare e personale arrangiamento in chiave classic jazz ”Allegretto” dalla VII^ sinfonia di Beethoven.

Applausi intensi da parte dei molti illustri ospiti, fra cui il noto attore Fabio Testi (anche lui premiato) che si è complimentato a lungo con il maestro, che proprio una settimana prima (l’11 novembre) l’equipe della RAI TV 3 Liguria con il giornalista Giuseppe La Veniva era andata a trovarlo nel suo studio in via Corridoni 5/ a Savona registrando uno special di un’ora con intervista e registrazioni di brani composti ed eseguiti dallo stesso maestro, definito …un ragazzo di grande talento del 1939!

In questi giorni si sono susseguiti diversi passaggi televisivi di 10 minuti (tratti dallo special) su RAI TV 3  Liguria e a giorni andrà in onda l’intero special, dal quale sono state tratte anche composizioni che saranno trasmesse sulle reti nazionali.

Una grande gioia per il M° Giusto che alla fine dello scorso anno aveva ricevuto a Savona un altro grande riconoscimento, il Premio “A Campanassa ringrassia”  con la motivazione del Presidente Carlo Cerva “Giusto Franco, pianista, compositore, docente e interprete. Le sue note hanno dato vita a prestigiose esibizioni in Italia e all’Estero. Particolari rivisitazioni di brani classici di autori famosi l’hanno inserito tra coloro che non si dimenticano. Porta alto nel Mondo il nome di Savona e dell’Italia. Grazie, caro Giusto”.

Solo brevemente vogliamo ricordare che il M° Giusto ha iniziato lo studio della musica in giovanissima età con la maestra Tina Franzino, proseguendo poi lo studio del pianoforte con il M° Leandro Criscuolo. Si è diplomato presso il Conservatorio di Musica “N. Paganini” di Genova, sotto la guida del M° Vincenzo Silvio Giauni; ha conseguito il diploma d’abilitazione magistrale, l’abilitazione all’insegnamento della musica e del canto corale e il diploma di composizione presso l’Accademia Musicale Genovese. Ricordiamo fra l’altro che è stato docente all’Istituto Magistrale Statale “Giuliano Della Rovere” di Savona. Membro di giuria in concorsi nazionali, ha tenuto, e ci auguriamo che continui a tenerne altre, conferenze di musicologia e lezioni-concerto.

Al suo attivo molte composizioni per strumento solista, per quartetto d’archi e per orchestra, edite da note case editrici. Ha inciso dischi di sonorizzazione per la RAI-TV e alcune sue composizioni sono inserite in colonne sonore di film e documentari culturali, tra cui: ”335 voci per non dimenticare” (Rai-Tv & Mediaset-Film Storia) e “Shuudoujo Nawaj” (Japan-TV). Sue opere didattiche (tra cui il libro “Invito all’ascolto della musica”, Editrice La Stampa) sono in adozione presso Conservatori Statali e Scuole private.

Ha esordito come pianista della cantante RAI-TV Luciana Gonzales, fondando nel 1957 un proprio complesso, con il quale si è esibito come pianista-cantante. E’ iscritto alla sezione “Musica” della SIAE dal 1963 (come compositore e autore della parte letteraria), ed anche all’UNCLA e le sue composizioni sono stampate da importanti Edizioni Musicali italiane e sub-edite in diversi paesi europei e sud-americani. Nel 1963 la sua prima canzone, “A piedi nudi” (con testo di Nino Bellinvia). Nel 1966 ha partecipato come autore al “3° Disco per l’estate RAI-TV” con la canzone “La doccia” e nello stesso anno ha vinto il “Festival della canzone italiana” a Nizza (Francia) con la canzone dal titolo “Mai più crederò”. Nel 1967 ha vinto il “2° Recital della canzone italiana” a Vienna con “Quando piangono gli angeli”. Il suo brano strumentale “Volo di Gabbiani” è stato inciso dal duo “Santo & Johnny” e il valzer “Aurora di note” da Gianni Zilioli. Le sue canzoni “No creas mas” e “La Marque” sono state sub-edite in diversi paesi europei ed anche in Argentina, Cile, Paraguay e Uruguay, mentre il suo brano jazz “London by night”, è stato sub-edito in Germania, Austria, Belgio, Olanda, Lussemburgo, Benelux, Francia, Polonia e Jugoslavia.

Tra gli altri suoi numerosi brani, ci piace particolarmente ricordare i cinque brani per pianoforte scritti e inviati in occasione del Natale 2005 a Papa Benedetto XVI (che li ha molto apprezzati); “Ave Regina”, un cantico mariano a quattro voci ineguali, composto per il 450° anniversario dell’apparizione della Madonna della Misericordia; “Elegia” per archi scritta il 27 gennaio 2010 per ricordare Il giorno della memoria (inviata alla Comunità ebraica di Roma); il valzer “Buon Compleanno Italia” (testo di Mario Traversi) scritto nel 2011 in occasione del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia e inviato al Presidente Giorgio Napolitano; “Adagio per Archi”, composto a seguito della tragedia americana dell’11 settembre 2011 (inviato al maestro Salvatore Accardo e al Sindaco di New York, Rudolph Giuliani).

L’11 aprile 2010 il debutto, al Teatro Sacco di Savona, del “Giusto Franco Trio” con Francesco Barone al contrabbasso e Fabrizio Poggi alla batteria. Diverse le incisioni con rivisitazioni di brani famosi dei grandi autori classici, con arrangiamenti originali in chiave jazz. Da ricordare, tra l’altro, il CD “Giusto Franco Trio …play classic jazz!”, registrato nello studio di Marco Canavese, prodotto dallo stesso “Giusto Franco Trio” con Giusto Franco pianista e compositore; Marco Canavese, batterista diplomato al CPM di Milano e tecnico del suono; Francesco Barone, contrabbassista, ingegnere. Da segnalare anche i diversi CD e i video realizzati nel corso dei concerti presso Villa Cambiaso di Savona, oltre al concerto-memorial in onore del M.° Romano Scorza (tenuto come ospite teatro Chiabrera di Savona). E ancora il CD solo piano “Giusto Franco plays Giusto Franco” e la serie di concerti (coordinati dallo stesso maestro Giusto Franco con Pio Vintera nell’Auditorium di Villa Cambiaso) con in primo piano il M° Franco in duo, in trio e in quartetto con l’esecuzione di celeberrime composizioni classiche. Molto richieste, come abbiamo detto, le su composizioni (ne ricordiamo alcune) stampate in partiture per pianoforte (“Aforismi” fascicolo con 10 composizioni; “Primo incontro con 10 composizioni; “Ritratto d’autore”,  antologia con 42 composizioni), per organo, fisarmonica, arpa, oboe,…

Da ricordare ancora che, dopo una pausa di stasi, a causa non perfette condizioni di salute, ha portato a termine l’11.ma edizione del Concorso Nazionale di Composizione Pianistica (indetto dall’Associazione “De Musica” da lui stesso fondata nel 1994 e di cui è direttore artistico) con la stampa anche delle composizioni vincitrici.

Per contatti. Giusto Franco: golfetta833@gmail.com

Nella foto il M° Giusto Franco al pianoforte.
(Nino Bellinvia)





Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!