Home » NEWS FUORI REGIONE » “Me tengo recorda’ che sci’ renata”: un componimento ispirato al sisma abruzzese

“Me tengo recorda’ che sci’ renata”: un componimento ispirato al sisma abruzzese

Riceviamo e ben volentieri pubblichiamo i versi del componimento aquilano “Me tengo recorda’ che sci’ renata” della poetessa Giuliana  Cicchetti  Navarra  musicati dal noto M° Camillo Berardi.
Il  video del componimento, che è ispirato al sisma abruzzese con la speranza che “L’Aquila ferita” possa rinascere e tornare presto a volare, è accessibile cliccando l’indirizzo

http://www.youtube.com/watch?v=MvFRt1se5Kc

ME TENGO RECORDA’ CHE SCI’ RENATA

Versi di Giuliana  Cicchetti  Navarra
Musica di Camillo Berardi

L’Aquila a pezzi, tu, ‘na notte nera,
pare ‘nu sognu  ma ‘ssa bbotta è vera
tutt’ è ruinatu ma tu sci’ la storia        
‘na paggina da scrie pe’ lla memoria.
Chi s’è sarvatu  mo’  te’  tanti strazzi
tra  lle macerie ‘e chiese e de palazzi
la  ggente che qua e là sta sbriricata
non vone cchiù vedette renfasciata!

Ju sole ch’è rrescitu mantoma’
m’ha fattu recorda’ com’eri  bbella
ce vo’ ju tempu non sarrà ddoma’
ma tinghi rebbrilla’ come ‘na stella!

Non scroscia l’acqua cchiù da  lle fundane
non sento de sonane le campane,
ju strusciu, ji quatrani e la cagnara
svejamme vojo da  ‘sta notte amara.
Mo’  cchiù de prima ji’ te vojo bbene
fatte spari’ vurria tutte le pene
firita tu sarrài remarginata
me tengo recorda’ che sci’ renata!

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!