Home » MUSICA, PRIMO PIANO » “Il Re del Gancio” striscia musicale di 10 minuti per tutti dal lunedì al venerdì. Il format radio è ideato e condotto magnificamente da Giancarlo Passarella

“Il Re del Gancio” striscia musicale di 10 minuti per tutti dal lunedì al venerdì. Il format radio è ideato e condotto magnificamente da Giancarlo Passarella

Firenze. Cinque giorni a settimana, dal lunedì al venerdì, oltre 100 emittenti italiane e straniere, trasmettono il format radio “Il Re del Gancio”, striscia di dieci minuti, originale e propositiva di grande aiuto particolarmente per le piccole radio (e anche per giovani e big italiani e stranieri).

Format ideato e condotto da Giancarlo Passarella, giornalista musicale, conduttore di programmi radio-tv, presentatore, scrittore e, fra l’altro, coordinatore del quotidiano MusicalNews.com che è l’organo informativo dell’associazione Ululati dall’Underground, fan club & fanzine meeting of Italy, in cui i nostri lettori possono trovare aggiornatissime tutte le notizie che riguardano il panorama musicale.

Storicamente Giancarlo Passarella è stato il primo talent scout radiofonico. Basta ricordare che nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno, una storica gloriosa realtà del servizio pubblico, vi collaborava con la rubrica “Ululati dall’Underground”. Assieme a lui, conduttori erano Luca De Gennaro, Serena Dandini, Eleonora Mensi e Rupert Bottaro. Il responsabile della rete era Eodele Belisario e Marina Mancini la regista. Tra gli artisti che Giancarlo ha mandato in onda (e che erano sconosciuti al grande pubblico) c’erano i Rats, i Goppions (alla voce Irene Grandi allora 17enne), i Fleurs du Mal, i Crazy Mama & gli E.S.P. (con membri dei futuri Bandabardò) e gli OraZero, dove cantava Ligabue. Per quanti amano la musica e lo spettacolo, Giancarlo Passarella è, e rimane, un vero amico.

Lunedì, 22 gennaio

Primo artista: Smashing Pumpkinsgruppo musicale alternative rockstatunitense.

Agli inizi degli anni novanta nei locali underground di Chicago (proponendo un sound affine al metal e al grunge) Billy Corgan diventa una vera e propria icona con questa sua originale band, formata a Chicago nel 1988 e di cui continuano le ripubblicazioni dei loro dischi. Dopo “Gish” e “Siamese dream”, ridati alla stampa nel 2013 e disponibili in versione deluxe, da ascoltare la versione rimasterizzata di “Pisces iscariot”. Il mito della libertà e degli spazi sconfinati americani. Altri album: “Monuments to an Elegy”, dicembre 2014  (con alla batteria Tommy Lee, dei Mötley Crüe al posto di di Mike Byrne), “SFTMITHOTS”, 2015 (annunciato prima come “Day for Night”).  Hanno inciso anche 5 raccolte e 30 singoli. Nel giugno 2015 Corgan e Schroeder sono affiancati da Katie Cole per il tour “In Plainsong: An Acoustic-Electro Evening”. In occasione del The End Times Tour insieme a Marilyn MansonJimmy Chamberlin, riconciliatosi con Billy Corgan, fa il suo ritorno alla batteria. Jack Bates è il bassista.

Nel tour In Plainsong del 2016, anche James Iha torna a suonare con Corgan e Chamberlin in alcune date, a distanza di 16 anni dall’ultimo concerto con questa formazione. Per questo tour hanno fatto parte della formazione anche Katie Cole e Sierra Swan.

Secondo artista: Marvin, band electroindie.

Frammenti contrapposti di groove minimali: per poterli comprendere (su Danza Cosmica Records), prima bisogna inoltrarsi nel libro “Guida Galattica per gli Autostoppisti” di Douglas Adams. Il loro nuovo album è “Fast thoughts turn to slow”. La band (membri: Francesco Frigerio alla voce, Michele Ratti alla chitarra, Mario Ratti al basso, Matteo Fermi alla chitarra, Mattia Scarpa alla tastiera e Nicole Castelletti alla batteria), lo scorso 18 novembre ha partecipato al popolare talent “Amici” di Maria De Filippi.

Martedì, 23 gennaio

Primo artista: Pooh. Gruppo musicale italiano.

I Pooh in pensione? Ma quando mai. Ci sono ben tre Pooh in gara a Sanremo: la coppia Roby Facchinetti-Riccardo Fogli con «Il segreto del tempo» e Red Canzian con «Ognuno ha il suo racconto».  Già lo scorso 11 settembre la Rai1 ha trasmesso una puntata speciale del programma tv Techetechetè interamente dedicata ai POOH per ripercorrere 50 anni di storia e successi. Ma andiamo con ordine. Passarella ci fa ascoltare “Piccola Katy” dei Pooh. Celebre 45 giri (l’altra canzone era “In silenzio”) pubblicato nel 1968, con in formazione lo scomparso Valerio Negrini con Roby Facchinetti, Mario Goretti e Riccardo Fogli (la canzone venne reincisa nel 1991 con la formazione composta da Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Red Canzian e Stefano D’Orazio). Fu il loro primo singolo a entrare nell’hit-parade e da allora proposta in ogni concerto. La band più longeva d’Italia dopo 50 anni di straordinaria carriera aveva dato ufficialmente l’addio alle scene il 31 dicembre 2016 a Bologna con un concerto (con anche Riccardo Fogli – voce, chitarra, basso) che  si è trasformato in un evento irripetibile trasmesso in diretta via satellite nei cinema italiani per un’ultima notte insieme ai Pooh, per unire i fan di tutte le città d’Italia in un momento di gioia e condivisione, con l’album “Pooh50 – l’Ultima Notte Insieme” che ha conquistato il Doppio Platino. Un doppio vinile picture disc “imperdibile confezione Deluxe da collezione. I Pooh il 6 giugno 2017 sono tornati all’Arena di Verona in occasione dei Wind Music Awards. Il 14 luglio 2017 è uscito in cd e vinile “Trilogia 1987-1990″, uno special box celebrativo che contiene gli album “Il Colore Dei Pensieri”, “Oasi” e “Uomini Soli”, oltre a 1 bonus disc estratto da “Live in Milano (Piazza Duomo 1990)”. Entrambe le versioni contengono un libretto di 60 pagine con racconti, immagini inedite e memorabilia. Da ricordare che la band ha venduto più di 100 milioni di dischi. I membri della band sono stati nominati Cavalieri dal Presidente della Repubblica.

Secondo artista: Ariema, band fiorentina.

“50 Centesimi” è il brano che ci fa ascoltare Giancarlo (title track dell’album con copertina di Filippo Giunti; progetto musicale nato in collaborazione con UDU Records grazie alla vittoria del gruppo alla manifestazione “Suoni nella Notte” del 2004): i 50 centesimi del titolo non sono altro che il costo del pedaggio autostradale da Prato Est a Firenze Nord di alcune delle varie provenienze della band che si è evoluta nel progetto “Il Carico Dei Suoni Sospesi”. Vogliamo ricordare che la giovane cantante (suo vero nome Sara Matteini Chiari) non è più con noi. E’ scomparsa, lasciando tutti sconvolti, a fine agosto 2017.  Dopo due anni di lotta ha, infatti,  perso la sua battaglia contro il cancro.

Mercoledì, 24 gennaio

Primo artista: Giorgia, cantautrice, musicista, produttrice discografica e conduttrice radiofonica.

All’anagrafe Giorgia Todrani. E’ tra le cantanti più note in Italia, ma anche in diversi paesi d’Europa, Canada e America Latina. Vinse il Festival di Sanremo 1995 con “Come saprei” scritta dalla stessa Giorgia Todrani con Eros Ramazzotti, Vladimiro Tosetto e Adelio Cogliati. La canzone non uscì mai come singolo. “Oronero” è il suo sedicesimo album, pubblicato nel 2016. “De profundis” è il brano in cui duetta con Enzo Avitalibile che l’ha anche inserito nel suo album “Lotto infinito”, uscito lo scorso 7 ottobre. Nella sua carriera ha anche vinto 14 Italian Wind Music Awards, l’MTV History Award, un Premio Lunezia, l’onorificenza UniMarche di Musicultura e un Nastro d’argento; ha inoltre ricevuto una candidatura al David di Donatello.

Secondo artista: Tiberio Ferracane, musicista e autore teatrale torinese.

Cantante torinese che fonde la canzone con l’arte teatrale. Vincitore del Festival degli Sconosciuti” e del Festival di Castrocaro, è stato premiato anche al Premio Mia Martini 2007  (miglior interprete e vetrina giovani). Nel 2008 ha inciso il cd “Tiberio Ferracane” e nel 2010 “Che cosa rimarrà di noi”. L’artista ha varato un progetto intitolato Bed&Show per offrire accoglienza ai musicisti in giro per l’Italia. Molto apprezzati i suoi spettacoli musicali, tra cui “Marisa tra le nuvole”, “Le somme della vita”, “Mister Volare” (omaggio a Domenico Modugno), “Quanto mi dai per Endrigo?”. L’artista reinterpreta gli artisti che Mario Minasi ha seguito in tutta la sua cartiera da agente e impresario, sia come responsabile RICORDI di Roma, che come manager (artisti come Jannacci, Gaber, Tenco, Del Turco, Mia Martini e Umberto Bindi).

Giovedì, 25 gennaio

Primo artista: U2, gruppo musicale rock irlandese.

Gli U2 sono un gruppo musicale rock irlandese formatosi a Dublino nel 1976. Il gruppo è composto da Paul David Hewson, in arte Bono, David Howell Evans in arte The Edge, Adam Clayton e Larry Mullen Jr.

Dal vivo ecco Bono Vox e i suoi fidi compagni in uno dei brani criticati della loro carriera ovvero “The fly” che Giancarlo ci fa ascoltare. A man will beg (the sky) / A man will crawl (tonight) / On the sheer face of love… 31 gli album pubblicati di cui 12 dal vivo e 5 raccolte. Ultimo cd “Song of Experience” del 2017. Nella loro carriera hanno venduto 150 milioni di dischi[ e ricevuto il maggior numero di Grammy Award per un gruppo, con 22 premi. “The Joshua Tre” il Tour 2017.

Secondo artista: Piergiorgio Manuele, cantautore siciliano.

“Lumanagente” è il titolo dell’album d’esordio (pubblicato il 9 dicembre 2016) di quest’artista che ha vinto il Premio “Alberto Cesa” per il 2013 con la canzone “Giufà”. Ha scritto, arrangiato e suonato interamente le dieci tracce che lo compongono, con la sola supervisione del produttore Paolo Messere. Suonare di spalla ad Alex Britti e agli Almamegretta, ma anche con artisti di strada a esibirsi in Francia e Inghilterra. Nato a Leonforte (En) in una delle province più lontane e silenziose d’Italia ma ricca di miti e storie favolose d’altri tempi, vive nella toscana Lamporecchio. Fondatore di formazioni seminali del folk progressivo siciliano (Jamdura e Clangor).

Venerdì, 26 gennaio

Primo artista: Homo Sapiensgruppo di musica leggera.

Gli Homo Sapiens sono nati nel 1971 come I tarli (chitarrista era Rodolfo Maltese, poi con Banco del Mutuo Soccorso). Nel 1974 hanno partecipato a Un disco per l’estate con “Oh Mary Lou”, e alla stessa manifestazione sono tornati con successo l’anno dopo con “Tornerai tornerò”, semifinalista nelle serate di Saint Vincent. Nel 1977 hanno vinto il Festival di Sanremo con “Bella da morire” (avevano in pratica sostituito Mal dei Primitives, che avrebbe dovuto esibirsi con lo stesso brano; ciò non accade a causa della canzone Furia che lo coinvolse in una serie di impegni professionali). Tra i loro altri successi ricordiamo. inoltre: “Pecos Bill”,  “Un’estate fa”, “Lei lei lei”, “Due mele”, “Ti amo domani”.

Nel 2017 hanno inciso il cd “40 anni di bella da morire, i nostri successi”. Formazione del gruppo: Marzio Mazzanti (voce, basso), Claudio Lumetta (voce, batteria), Maurizio Nuti (voce, chitarra – dal 1972), Stefano Vincenti (voce, tastiere dal 1990), Maurizio Novi (voce, tastiere – dal 2002), Ivano Petti (batteria – dal 2011).

Secondo artista: Hogwash, indie rock

La band (che è stata in attività fino al 2007) ha svolto la sua attività  muovendosi da un indie-rock intimista a un ambito heavy-psychedelico sempre con melodie malinconiche. Quattro i cd incisi. “Fungus Fantasia”(1997), “Tailoring” (2000), “AtomBombProofHeart” (2003),  “Half Untruths” (2006). Il chitarrista era Enrico Ruggeri, autore di un disco solista come “Ius” (pubblicato da Neverlab Avant), dopo il successo del coraggioso “Musteri Hinna Follnu Steina”. Gli altri componenti erano: Edoardo Nazzari alla chitarra, Giuseppe Belotti al basso e Roberto Remondi alla batteria.

Se gli artisti giovani proposti ti sono sconosciuti, cerca su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivi pertanto Marvin, Ariema, Tiberio Ferracane, Piergiorgio Manuele e Hogwash nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivi uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, manda una e-mail a info@ilredelgancio.it ..

Nelle foto: Giancarlo Passarella fotografato da Gimmy Tranquillo all’Hard Rock Cafè nel 2016; Smashing Pumpkins con il brano “Jackie Blu”; Il cantautore Tiberio Ferracane nel videoclip del brano “Cosa rimarrà di me”.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!