Home » MUSICA, PRIMO PIANO » “Il Re del Gancio” ideato e condotto da Giancarlo Passarella si ascolta ovunque. Ecco le puntate dal 13 al 17 luglio

“Il Re del Gancio” ideato e condotto da Giancarlo Passarella si ascolta ovunque. Ecco le puntate dal 13 al 17 luglio

Firenze. Oltre 110 emittenti di lingua italiana (diverse anche all’estero) mandano in onda questo radio show quotidiano, ideato e condotto da Giancarlo Passarella), dove si ascolta la nuova ondata italiana con la musica (e la storia) di Franco Simone,  Stanislao Moulinsky, Franz Ferdinand, Alberto Donatelli, Matia Bazar, Bloom Fly, Patty Pravo, Teresa Capuano, Umberto Tozzi e Saskatchewan.

Come i nostri lettori ben sanno, storicamente Giancarlo Passarella (fiorentino di origini lucane) è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di talent scouting. 

Infatti già nel biennio 1986-1987 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Rats, Bandabardò, Irene Grandi… Una voce storica dell’emittenza nazionale che oggi raggiunge migliaia di ascoltatori di ogni piccola emittente italiana, e di diverse anche straniere, dando voce al nuovo che avanza.

Il programma è gratuito per le radio che lo richiedono ed anche i giovani artisti programmati non pagano nulla, perché la nuova ondata di creatività italiana va aiutata e non sfruttata.

Ed ecco gli imperdibili appuntamenti dal 13 al 17 luglio.

Lunedì 13 luglio

Primo brano “Tu… siempre tu” di Franco Simone. Siamo nel 1976: Franco Simone fa il botto con il brano “Tu… e così sia”, qui in spagnolo, perché il cantautore ha in Sud America un seguito impressionante che dura nei decenni! Guardate il suo tv show “Dizionario dei sentimenti” su Gold Tv, Canale10, Sky… Grande il successo ottenuto, fra l’altro, in un concerto in Basilicata. Ventidue tra i 33 giri, i cd e i dvd italiani, ultimi dei quali: nel 2010 “Nato tra due mari” (CD La musica del mare + DVD Le parole del mare – Skizzo distribuzione Self); nel 2011 “C’era il sole ed anche il vento…” (compilation curata interamente da Franco Simone stesso) – Skizzo distribuzione Self) e “La musica del mare” (ristampa del CD “La musica del mare” del cofanetto “Nato tra due mari” del 2010 con bonus track “Accanto” vincitrice del Globo d’oro 2011 come migliore canzone da film (Skizzo distribuzione Self). Nel 2015 la sua canzone “Per fortuna” interpretata da Michele Cortrse ha ricevuto il Premio “Miglior Canzone Internazionale” al Festival di Viña del Mar in Cile.

Secondo brano in scaletta è “Niente da dividere” dei Stanislao Moulinksy di Empoli, una band, ma prima di tutto un gruppo di amici con la musica in testa ed il rock nell’anima. Sono: Francesco Bozzi (basso), Massimo Bagnoli (chitarre), Emanuele Mazzoni (drum), Costantino Lazzeri (voce). Toccami sopra il cuore… così inizia questo brano che rappresenta il top di questo disco autoprodotto dalla band: pop rock di gran spolvero e ben concepito! Siamo nel 2010 ed il disco si intitola semplicemente “Y” ed è curato da Andrea Pellegrini. Da ricordare, fra l’altro, l’esibizione al Metarock Festival di Pisa.

Martedì 14 luglio

Il primo brano è “Take me out” dei Franz Ferdinand. Una delle band cult di questo decennio? Se lo chiede Giancarlo Passarella. La band qui è alle prese con una dichiarazione d’amore … quindi sei sola / sai che sono qui che ti aspetto / sono solo un reticolo / sono davvero poco distante da te / e se tu te ne vai da qui …

Secondo brano “Siccome sei” di Alberto Donatelli il cantautore romano Alberto Donatelli che giovane lanciò con successo anche il brano “Gli Occhi di Alessia Merz” entrato in commercio in occasione della 5° Giornata Mondiale del RECORD Store Day e anche su iTunes, Google Music, Nokia (una Produzione AD Music). Il suo nuovo cd “Arcobaleno di profilo”.

Il secondo brano è “Gli occhi di Alessia Merz” del cantautore romano Alberto Donatelli. E’ stato il suo primo cd singolo, pubblicato nel 2001. Era giovane il Donatelli con questo brano… lascia un messaggio sul cellulare / voglio vedere quella bustina lampeggiare / voglio te gli occhi tuoi belli / come quelli di Alessia Merz luccicano… Nel 2002 il suo primo album dal titolo “Penso solo a te” (Cd venduto col formato numerato e personalizzato per ogni singolo acquirente). Nel 2005 realizza per primo il progetto “Concerto@CasaTUA“. Nel 2006 il secondo album dal titolo “Vanina”, contenente il censurato brano “Io mi drogo spesso”.  Seguono “Non calpestare il mio giardino” (2009), “Arcobaleno di profilo” (2012), il singolo “One Morning in late Summer” (una canzone con testo in Inglese che viene pubblicata solo negli USA & Canada) e l’ep “20 anni” con l’artista ha da poco festeggiato i suoi 40 anni. Ricordiamo che la Band che suona nei live e nei dischi di Alberto Donatelli è “il ROCKificio”: Francesco De Chicchis (batteria) Roberto Franzò (chitarra solista), Duccio Grizi (basso & cori).

Mercoledì 15 luglio

Giancarlo ci fa ascoltare come primo brano “Mister Mandarino” dei Matia Bazar. Siamo nel 1977 e questo porta molto successo, anche se non il più rappresentativo della loro carriera: il 45 giri presenta sul retro il brano “Limericks” ed è ricercato dai collezionisti, perché pubblicato con due copertine differenti.

Il secondo brano è Odori Park dei Bloom Fly. Ricordi di soggiorni giapponesi: il duo fiorentino (Sergio Carelli e Letizia Viliani) si libra tra pop rock ed atmosfere surreali, tra Sheryl Crow, Bjork e Dixie Chicks. Oltre a “Odori Park” ((brano scritto integralmente da Letizia Viliani in merito al suo lungo soggiorno in Giappone tra il 2005 ed il 2006); il loro cd contiene i brani scritti da Sergio Carelli “Midnight girl” , “A friend, a life”, “How long will it take” (nel Demo di Michael Pergolani e Renato Marengo) e “Why do we have dreams”.
 Con Marco Carnesecchi hanno completato un master. Ma che fine hanno fatto?

Giovedì 16 luglio

Primo brano in scaletta, e penultimo della settimana, è “Qui e là” di Patty Pravo (nome d’arte di Nicoletta Strambelli, soprannome La ragazza del Piper). Il brano è tratto dall’album di debutto di Nicoletta Strambelli che contiene un sacco di hit, come “La bambola”, “Ragazzo triste”, “Se perdo te”. Siamo nel 1968 ed è l’inizio di una carriera (costellata di tante soddisfazioni e un pizzico di provocazione) celebrata anche all’ultimo Festival del Cinema di Cannes. Ha inciso ventotto album (ultimo cd nel 2013 “Meravigliosamente Patty”) e sono stati venduti oltre 110 milioni di dischi. E’ la terza artista donna con le maggiori vendite, dopo Mina e Dalida.

Secondo brano è “Coiffeur” di Katres, nome d’arte di Teresa Capuano, nata a Catania e vissuta da sempre a Napoli. Ora si è stabilita a Roma e il radio show Demo di Radio1 l’ha avuta più volte nei suoi programmi. Ha da poco pubblicato il cd pop rock “Farfalla a valvole” (Full Heads/Audio globe) con nove tracce (“Coiffeur”, “Conto e Canto”, “Madre Terra”, “Non Ho Bisogno”, “Spensierati Giorni”, “Via Dalla Mia Vita”, “Sogni e Fantasmi”, “Gli Occhi dei Bambini”, “Bianco Elettrico”). L’anno scorso l’abbiamo vista muoversi bene anche al tv show The voice of Italy, per poi pubblicare il cd Farfalla a valvole, cd (Full Heads/Audio globe) con nove tracce (“Coiffeur”, “Conto e Canto”, “Madre Terra”, “Non Ho Bisogno”, “Spensierati Giorni”, “Via Dalla Mia Vita”, “Sogni e Fantasmi”, “Gli Occhi dei Bambini”, “Bianco Elettrico”).

Venerdì 17 luglio

Il primo brano è “Ti Amo” di Umberto Tozzi. Nato a Torino il 4 marzo 1952, con questo brano vince il Festivalbar e rimane in testa alla classifica dei singoli più venduti senza interruzioni dal 23 luglio al 22 ottobre 1977, con 1.147.000 copie vendute in Francia e ben 8 milioni in tutto il mondo. “Yesterday” è il suo ultimo doppio album (disponibile in tutti i negozi anche in Francia Belgio e Svizzera) pubblicato da Sony Music France., contiene un cd con brani inediti in studio e un un cd best of con brani riarrangiati. Album incisi; uno i con Data (nel 1974), 11 da solista,  8 pubblicati all’estero, un album cover (“Tozzi Masini”), l’album speciale “Heterogene”), due raccolte con riarrangiamenti, 5 raccolte classiche, 2 live, 31 45 giri; 12 cd single; 49 singoli usciti in altri pesi del mondo.

Il secondo brano della giornata è “ Brutta” degli emiliani Saskatchewan. Il brano, tratto dal cd “Je voulè tois mon amour” (Castle Records 2010), è folk demenziale lungo il Po che ha poco di pop rock demenziale: in fondo è una scampagnata tra amici, con pittori anacronistici, un fratello maggiore di Beethoven, Nerone con la cetra…

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Stanislao Moulinsky, Alberto Donatelli, Bloom Fly, Katres e Saskatchewan nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Letizia Viliani dei Bloom Fly Franco Simone, Teresa Capuano Katres e Giancarlo Passarella; Giancarlo Passarella e Franco Simone nel giugno 2014; Alberto Donatelli a Canale10 ospite di Giancarlo Passarella.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!