Home » MUSICA, PRIMO PIANO » “Il re del Gancio”. Format radio tra i più seguiti in Italia e all’estero. È ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella

“Il re del Gancio”. Format radio tra i più seguiti in Italia e all’estero. È ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella

Firenze. Il format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super giornalista musicale Giancarlo Passarella, prosegue di settimana in settimana a proporre con successo giovani artisti e big italiani e stranieri.

E’ una striscia di dieci minuti, originale e propositiva, che è messa in programmazione da emittenti radiofoniche italiane e straniere (adesso sono oltre cento e il numero aumenta di giorno in giorno…) che ne hanno fatta richiesta e alle quali è spedito gratuitamente. Uno show, “Il Re del Gancio”, che si è rivelato di grande aiuto particolarmente per le piccole radio. Giancarlo Passarella (fa proprio servizio pubblico come la Rai) è stato il primo talent scout radiofonico. Basta ricordare che nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno, una storica gloriosa realtà del servizio pubblico, vi collaborava con la rubrica “Ululati dall’Underground”. Assieme a lui, conduttori erano Luca De Gennaro, Serena Dandini, Eleonora Mensi e Rupert Bottaro. Il responsabile della rete era Eodele Belisario e Marina Mancini la regista.

Tra gli artisti che Giancarlo ha mandato in onda (e che erano sconosciuti al grande pubblico) c’erano i Rats, i Goppions (alla voce Irene Grandi allora 17enne), i Fleurs du Mal, i Crazy Mama & gli E.S.P. (con membri dei futuri Bandabardò) e gli OraZero, dove cantava Ligabue. E proprio a Ligabue nel 2013 Giancarlo Passarella ha dedicato (Editore Arcana) “Con questa faccia qui – Le canzoni che hanno fatto la storia di Ligabue”, un libro sulle 30 migliori canzoni del Liga.

Lunedì 5 giugno

Primo artista: Deep Purple, gruppo hard rock.

Tratto dal quinto album, “Black Night” pubblicato come singolo nel giugno ’70. Il brano arrivò al secondo posto della classifica dei 45 giri in Inghilterra e questo ha rappresentato il più alto successo di vendite della carriera del gruppo in attività nel periodo 1968-1976 e dal 1984 in poi. 94 gli album pubblicati (20 in studio, 40 live e 34 raccolte). Il 16 dicembre 2015 venne annunciata la loro induzione alla Rock and Roll Hall of Fame che si è svolta l’8 aprile 2016 al Barclays Center di Brooklyn. “Infinite “ è il titolo dell’ultimo cd inciso quest’anno. Il gruppo ha venduto più di 100 milioni di copie nel mondo[ senza contare le enormi vendite di bootleg (traffico di dischi illegali spesso registrati durante le esibizioni dal vivo del gruppo).

Il gruppo è stato inserito nel Guinness dei primati come band più rumorosa del mondo a seguito di un concerto al Rainbow Theater di Londra durante il quale tre spettatori persero conoscenza a causa dei 117 dB raggiunti. Formazione attuale: Ian Gillan (voce), Steve Morse (chitarra), Don Airey (tastiera), Roger Glover (basso), Ian Paice (batteria).

Secondo artista: NoiNatiMale, band musicale aretina

Band che dopo essersi conquistata spazi in festival live, si è affidata anche alle immagini: tratto dall’album “Imprevisti”, una perla di saggezza lirica e compositiva è il brano “Fitness”. Componenti: Francesco “Giano” Lombardi  (voce), Nicola “Sistola” Bonolis (tastiere), Gabriele “Catondo” Polverini (chitarre), Luca “Basil” Praticò (chitarre), Andrea “Obelix” Irato (basso), Roberto “Breda” Bardelli (batteria).  Album incisi: “Imprevisti”, “1989-99… Dieci anni col fiato sul collo”.

Martedì 6 giugno

Primo artista: Sabrina Salerno, cantante, showgirl e attrice.

Sino a quattordici anni ha vissuto a Sanremo con i nonni e poi a un concorso di bellezza ha vinto il titolo di Miss Lido. Ha esordito come cantante nel 1986, prodotta da Claudio Cecchetto, ottenendo un grande successo in tutta Europa. Ha partecipato Festival di Sanremo 1991, a sei edizioni del Festivalbar, a due di Azzurro e a oltre venti programmi televisivi, teatrali e radio e a otto film. Ha inciso i suoi dischi (10 album)  in diversi paesi del mondo, tra cui Colombia, Cile, Canada, Romania, Yugoslavia, Corea, Brasile, Argentina, Inghilterra, Germania, Francia Europa, Stati Uniti e Giappone. Avendo venduto 20 milioni di dischi è tra gli artisti italiani che hanno venduto maggiormente all’estero. L’artista ha inoltre conseguito un World Music Award.

Secondo artista: Alessio Franchini, cantante, chitarrista, compositore.

L’artista ha prodotto il disco “Alcune cose che ho da dire” (inciso con i suoi compagni, Andrea Spinetti alla batteria e Alessio Macchia al basso) nel quale presenta sei brani, equamente tra sue composizioni e tre remake di brani famosi di Nino Ferrer, Fabrizio De Andrè, Mogol e Lucio Battisti. E’ famoso nel mondo per il suo tributo a Jeff Buckley e la sua collaborazione con Gary Lucas, compresi concerti in tutto il mondo. Ultimo cd di Alessio Franchini e il Circolo dei Baccanali è “Tutto può cambiare in un attimo”, dal quale è stato tratto il singolo (anche video) “Il regalo”.

Mercoledì 7 giugno

Primo artista: Dexy’s Midnight Runners, band inglese.

Siamo nel 1982 e la band inglese del cantante e chitarrista Kevin Rowland si piazza al primo posto nella hit parade inglese con “Come on Eileen”, brano di folk pop dall’incidere gitano, con un fortunato videoclip. Ha pubblicato 7 album. Gli ultimi due  a nome Dexys sono One Day I’m Going to Soar” e “Nowhere is Home (Live)”.

Secondo artista: RFC Ritieniti Fortemente Coinvolto, gruppo musicale Ska core.

Nato a Caserta nel 2012, questo gruppo ha all’attivo cinque album studio. E’ composto da Maurizio Affuso (chitarra e voce), Antonio Bimbogigi (basso), Enrico (tromba), Domenico (sax) e Antonio Bicciariello (batteria). L’album “Ne Voglio Ancora” (La Canzonetta Records, 2009) ha una partenza easy reggae e puntava sul brano Tre giorni (Elena), ma loro sono tra le migliori ska punk band che girano in Italia. “Ritieniti fortemente coinvolto” è il titolo dell’album del 2013.

Giovedì 8 giugno

Primo artista: The President of the U.S.A., gruppo musicale alternative rock.

Il gruppo si è formatosi a Seattle (Washington) nel 1993 e al contrario delle band sorelle di Seattle, si sono distinti per aver rifiutato il tormento e le angosce a favore di semplice umorismo …e le risate sgorgavano a go-go! Nel 2014 ha inciso l’album “Kudos to You! “. Formazione attuale: Chris Ballew (voce, chitarra, basso), Jason Finn (batteria), Andrew McKeag (chitarra, basso, voce).

Secondo artista: FoolS’ MooN, trio rock fiorentino.

Jacopo Meille coinvolto in un trio rock: contemporaneamente svolge il ruolo di cantante nei Tygers of Pan Tang, Mantra, General Stratocuster & The Marshals e nella tribute band Norge. Passarella ci fa ascoltare il brano “Simple man”.

Venerdì 9 giugno

Primo artista: The Queen, gruppo musicale rock britannico.

Dal cd “At the Beeb”, registrato dalla band di Freddie Mercury alla BBC nel 1973 .. Liar from Mars to Mercury / Liar I have drunk the wine / Liar time after time / Liar you’re lying to me ..Queen at the Beeb” è un album live della rock band britannica Queen, pubblicato su vinile e CD per la prima volta il 4 dicembre 1989. Successivamente, nel 1995, l’album fu pubblicato negli USA con il titolo “Queen at the BBC”. Il gruppo si è formato a Londra nel 1971, composto originariamente dal cantante e pianista Freddie Mercury, dal chitarrista Brian May, dal batterista Roger Taylor e dal bassista John Deacon. Yngwie Malmsteen ha fatto una sua cover nel 1997 per il cd “Dragon Attack: A Tribute to Queen”. La prima versione di questo brano fu registrata ai De Lane Lea Studios, risale all’estate del 1971. Il gruppo ha inciso 15 album in studio e 7 album dal vivo. Le loro incisioni sono in 18 raccolte, l’ultima della quale è “Queen Forever” (2014).

Secondo artista: Giuseppe Masia, comico, cabarettista e cantante.

Comico, cabarettista e cantante sardo (è nato a Ozieri/Olbia). Passarella ci fa ascoltare il brano “Dillu de su contribuente” che è un talk ben su un tappeto tipico sardo, quello del ballu tundu, in cui è evidenziato che ognuno deve affrontare la burocrazia, complicata dall’ottusità della classe politica. Masia è laureato in lingue e lettere straniere. Inizialmente faceva parte di un gruppo musicale heavy metal, chiamato Skull. Comincia a muovere i passi nel cabaret nel 1991 anno il quale Giuseppe Masia vinceva il festival regionale del cabaret a Tonara, dopo questo successo Masia si è esibito alla festa dell’Unità a Roma. Ha creato molti personaggi, tra i quali Agospino (venditore di fazzolettini al semaforo), Billadu (parodia sarda di Osama Bin Laden), i “tenores di Britti” (i coristi di Alex Britti). Oltre a fare il comico, Giuseppe Masia fa il professore di Lingua Francese in un istituto superiore di Olbia. ed anche un insegnante di Lingua e civiltà Francese in un istituto superiore di Olbia. Ha inciso diversi album, tra cui: “Legalegalline”, “Supramont”, “Raccolta differenziata”, “Meglio dal vivo che dal morto” (2 cd), “3008”, “L’Italia s’è rotta”, “Bene Meda”.

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Noi Nati Male, Alessio Franchini, RFC Ritieniti Fortemente Coinvolto, FoolS’ MooN e Giuseppe Masia nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it

Nelle foto: Giancarlo Passarella in una intervista televisiva del 2011; copertina album “Imprevisti” dei NoiNatiMale; Dexys Midnight Runners nel videoclip del brano “Come on Eileen”.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!