Home » Senza categoria » “Esimit” e “Tixwave” trionfano nella Giraglia, la più famosa regata del Mediterraneo

“Esimit” e “Tixwave” trionfano nella Giraglia, la più famosa regata del Mediterraneo

Montecarlo. A tagliare per primo il traguardo di Montecarlo è stato Esimit Europa 2 di Igor Simcic aggiudicandosi così la “Giraglia Rolex Cup”, ma con il calcolo del tempo compensato l’edizione 2014 della classica regina del Mediterraneo è andata invece a “Tixwave” di Bernard Vananty. Esimit ha impiegato 24 ore, 35 minuti e 56 secondi per portare a termine la regata (impiegando ben dodici ore in più del suo stesso record ottenuto lo scorso anno) aggiudicandosi anche il Trofeo Beppe Croce riservato al primo yacht ad aver doppiato lo scoglio della Giraglia.

A bordo di Esimit Europa 2 c’era un equipaggio internazionale proveniente da addirittura undici nazioni (tra questi lo skipper Jochen Schümann, il timoniere Alberto Bolzan, il navigatore Boris Herrmann e Pierre Casiraghi).

“È stata una bella regata, all’inizio la tattica si è rivelata fondamentale per affrontare al meglio i venti leggeri” ha commentato a fine gara lo stesso Igor Simcic. Grande gioia anche per Bernard Vananty: “Sono molto soddisfatto! – ha detto al traguardo Vananty – siamo arrivati secondi alla scorsa edizione della Giraglia Rolex Cup e quest’anno avevamo davvero voglia di vincere. Abbiamo trovato condizioni meteo ideali per noi e durante la notte abbiamo scelto la rotta giusta. Allo scoglio della Giraglia abbiamo trovato un buon vento di mistral che ci ha permesso di restare vicini alle barche più competitive della flotta”.

Tixwave, lo Swan 42 di Bernard Vananty vincendo la prova d’altura in tempo compensato nella classe IRC si è anche aggiudicato il Trofeo Challenge Rolex.

“Mandolino”, lo Swan 42 di Martino Orombelli ha vinto la regata d’altura della Giraglia Rolex Cup nella Classe ORC e si è aggiudicato il Trofeo Challenge Nucci Novi.  “J Storm” di Massimo Colosimo ha vinto la Giraglia Rolex Cup per 2 nella Classe IRC, “Prospettica” di Giacomo Gonzi nella Classe ORC.

“Chestress3”, il J-122 di Giancarlo Ghislanzoni ha invece ottenuto il successo nel Trofeo Sergio Guazzotti riservato al primo yacht Overall nel Gruppo IRC appartenente a un socio armatore dello Yacht Club Italiano. “Jet Lag” di Richard Burton si è aggiudicato il Trofeo Challenge Gavagnin messo in palio dallo Yacht Club Sanremo per il vincitore della Regata Sanremo – Saint Tropez nella classe IRC, la regata più numerosa. “Aria di Burrasca” di Franco Salmoiraghi è risultato il primo classificato della Classe ORC nella regata Sanremo – Saint Tropez. Nella Combinata (Regata Sanremo – Saint Tropez + Regate Costiere di Saint Tropez + Regata d’altura) “Lupa of London” il Baltic 68 di Yachting Enterprise si è aggiudicato il Trofeo Challenge Bellon riservato al primo della Classe IRC Gruppo 0. “Thetis”, lo Swan 45 di Luca Locatelli ha vinto il Trofeo Challenge Marco Paleari destinato al primo classificato nella classe IRC Gruppo A.

A “Jet Lag” di Richard Burton è andato il successo quale primo classificato nella classe IRC Gruppo B, mentre “ Selene”, il Dehler 44 SQ di Massimo De Campo ha primeggiato nella Classe ORC Gruppo A. Infine “Symfony” di Viacheslav Frolov ha vinto nella Classe ORC Gruppo B. L’edizione 2014 della Giraglia andrà negli annali della vela per il gran numero di partecipanti e per una serie di spettacolari e combattute regate costiere prima dell’ avvincente regata d’Altura finale che rappresenta sempre una delle più affascinanti regate al mondo.
(Paolo Almanzi)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!