Home » NEWS FUORI REGIONE » “Backup” è il nuovo progetto discografico di Jovanotti

“Backup” è il nuovo progetto discografico di Jovanotti

Milano. “Cambiare è la cosa più importante, sempre. Le cose nuove le fanno i giovani che hanno energia, come Renzi, con l’esperienza dei vecchi. Bersani mi piace, Vendola anche, ma quando sei sulla torre devi fare delle scelte. in 25 anni mi sono rottamato ad ogni legislatura, cambiando ingredienti ma non ho cambiato cuoco”.

Lo ha detto Jovanotti (nella foto) alla presentazione del suo nuovo progetto discografico intitolato “Backup Lorenzo 1987-2012”, disponibile nella versione standard con cd doppio, deluxe con 4 cd e megabox con

7 cd.

“Questa raccolta io non la volevo fare, all’inizio – ha precisato – Volevo prendermi un po’ di tempo e poi lavorare a un disco nuovo. Mi guardo indietro controvoglia. Preferisco guardare avanti, finché si può, partire piuttosto che tornare. È vero che una raccolta andava fatta, e andava fatta ora o mai più, poiché poi chissà cosa ne sarà dei cd tra qualche anno”.

Jovanotti parla del titolo “Backup Lorenzo 1987-2012”.

“Il titolo ha dato una ragione al progetto: fare un backup che come tutti i backup serve a liberare spazio per cose nuove, salvando il passato in qualche posto da dove potrà sempre essere richiamato nel desktop – ha poi spiegato – È un po’ quello che faccio con le cose che ho in casa, ogni tanto le chiudo in cantina, non le butto, le rimuovo. Si dice che rimuovere non sia un bene dal punto di vista della salute della mente, vedremo”.

Particolare interessante è la copertina di questo lavoro.

“Adesso non ho una ma tre copertine per questa mia raccolta, e sono al settimo cielo – ha ammesso – Hanno a che fare con i tre colori primari, giallo, blu, rosso: le guardo e mi sembra che questi 25 anni di musica io li abbia fatti per avere queste tre immagini, che hanno dentro un’energia che se ci avvicini il telefonino ti si ricarica”.

Si tratta dunque di un ‘best’ che racconta i 25 anni d carriera di questo artista, ma ci sono anche le canzoni nuove “Tensione evolutiva”, “Terra degli uomini”, “Estate”, Ti porto via con me”, e poi “Tu mi porti su” scritta per Giorgia e qui in versione big-band, “Rimbalza”, “Chiedi scusa se parlo di Maria” nella versione dal vivo dal Festival Giorgio Gaber 2008 e “La cumba di chi cambia” data ad Adriano Celentano ma che Jovanotti propone in veste internazionale.

“La prima è un pezzo pop forte di grandi contrasti che sembra fatta apposta per essere suonata negli stadi – ha rivelato – La seconda l’avevo lì dal precedente cd “Ora” ma ascoltandola l’avevo immaginata per essere da sola per un ‘best’ appunto: mi piace, è dalla scrittura abbastanza nuova per me. Il terzo pezzo lo vedo bene per maggio del prossimo anno, all’inizio dell’estate perchè è abbastanza curativa”.

Il prossimo anno Jovanotti andrà per la prima volta a suonare negli stadi.

“Porterò 25 anni di ‘hits’, perché non ho mai mollato, sempre presente nelle radio e in Superclassifica Show – ha anticipato – Non so ancora chi ci sarà prima, può darsi i dj più importanti, anche qualcos’altro. La prevendita è partita bene e a Milano siamo già arrivati a 30 mila”.
(Franco Gigante)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!