Home » NEWS FUORI REGIONE » “Anarchytecture” è il nuovo album degli Skunk Anansie

“Anarchytecture” è il nuovo album degli Skunk Anansie

Milano. “Anarchytecture” è il nuovo album degli Skunk Anansie, sesto disco di inediti, con potenti inni dell’alternative rock, ricchi di intensi riff e di quel fuoco che brucia solo nel cuore e nell’anima di un vulcano di energia come Skin, dopo il suo personale grande successo come giudice a X Factor.

“Le cose che ti fanno etichettare come diverso sono le stesse cose per cui la gente finisce con l’amarti”, ha ammesso Skin.

“Anarchytecture” riguarda strutture intangibili, quelle che costruiamo per noi stessi e quelle che sono costruite per noi da mani invisibili; il titolo prende significati diversi per ogni membro della band, ma per Skin indica il confine inquieto tra struttura e caos, tra costrizione e libertà.

“Non è un album di rottura – ha sottolineato Skin – Ho giurato che non ne avrei mai più scritti. È il residuo emotivo che una serie di esplosioni avvenute durante quest’anno nella sua vita privata ha lasciato ai versi, molti dei quali erano scarni costrutti nati in studio, nella pressione dell’ultimo momento. Siamo ancora assolutamente una rock band – ha confidato Skin ridendo – Non ci siamo dati alla dubstep né niente del genere. Ma è sicuramente l’album con più groove che abbiamo mai fatto”.

“Death to the lovers” è il secondo singolo estratto da “Anarchytecture”, presentato in anteprima lo scorso 17 gennaio a “Che tempo che fa” su Rai 3 e in radio il 19 gennaio; dopo l’energica “Love someone else”, colonna sonora della campagna televisiva di Wind, questa volta è il turno di un brano che si differenzia per l’uso di drum machine e synth che accompagnano dolcemente l’eclettica voce della leader Skin, che cattura l’euforia che i suicidi dicono di provare negli istanti che precedono la loro morte; il video è online su Vevo.

“La realizzazione del video è stata piuttosto intensa per diversi motivi – commenta Skin – Avevamo un’idea molto forte sulla quale abbiamo lavorato per diverse settimane con una produzione che poi si è tirata indietro e quindi abbiamo avuto solo cinque giorni per mettere in piedi un altro video; l’idea è che quattro ragazzi lasciano un matrimonio che per qualche motivo non è avvenuto: io ero la sposa, i ragazzi mi hanno consolato e fatta ridere”.

“Anarchytecture” è frutto del lavoro di tutti i componenti degli Skunk Anansie nella loro formazione storica, composta da Skin, il chitarrista Ace, il bassista Cass e il batterista Mark Richardson.

La copertina dell’album è stata realizzata dall’italiano No Curves, artista contemporaneo, uno degli esponenti più in auge della urban art, famoso per le sue opere realizzate esclusivamente con il nastro adesivo.

La band sarà anche in tour per tutta l’Europa a febbraio: la data milanese del 17 febbraio all’Alcatraz è andata sold out a sole 24 ore dall’apertura delle prevendite. Gli Skunk Anansie saranno poi in Italia, per il tour estivo, il 14 luglio al Pistoia Blues Festival, il 15 al Postepay Rock In Roma e il 17 a Piazzola sul Brenta (PD).
(Franco Gigante)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!