Home » NEWS FUORI REGIONE » “A little piece of blue” di Stella Burns con Emma Morton è il primo video del nuovo disco in uscita a gennaio 2014

“A little piece of blue” di Stella Burns con Emma Morton è il primo video del nuovo disco in uscita a gennaio 2014

Bologna. Esce oggi per RollingStone il videoclip di ”A little piece of blue” di Stella Burns, primo estratto di “Stella Burns love you” in uscita il 21 gennaio per Twelve Records.

Stella Burns è l’alter ego di Gianluca Maria Sorace, cantante e autore negli Hollowblue. Appropriandosi di nuovi strumenti, Gianluca fa un tuffo nel passato, estetico ma anche sonoro, tra David Bowie, Nick Cave, i Calexico di Black Light, il blues delle origini, Get Well soon che coverizzano I’m deranged di Bowie, Velvet Underground, Anna Calvi, Vincent Gallo, la musica e i film di David Lynch, Dirty Beaches.

“A little piece of blue” vede la partecipazione di Emma Morton, cantante scozzese dalla splendida voce, un vero peperino con l’aria da diva del passato, tra Liz Taylor e Judy Garland: una voce che sa essere alta e profonda, frizzante e malinconica. Presente anche nel video. Girato nella campagna Lucchese con la regia di Michele Faliani, vicino casa di Emma in un paesino in Toscana, tra i gatti, il verde della campagna e l’odore di legna bruciata che c’è sempre nei paesini. Tutto molto naturale ma anche con una buona dose di timidezza, che traspare nel video tra i pochi elementi per la scenografia: la chitarra di Stella Burns, una macchina polaroid, un vecchio giornale.

Una giornata non di fine estate, ma di inizio. Un buon auspicio per questa canzone che è il primo singolo estratto del primo disco solista di Gianluca Maria Storace.

Credits video.

“A little piece of blue” di Stella Burns (featuring Emma Morton). Regia, fotografia e soggetto: Michele Faliani. Montaggio: Michele Faliani e Gianluca Maria Sorace. Colorist: Gianluca Maria Sorace. Prodotto da Primiera Videos. Girato a Santa Maria del Giudice, Lucca.

Il disco ”Stella Burns loves you” (21 gennaio 2014) è nato sulla piattaforma di crowfounding Pledgemusic (unico disco italiano), grazie a un contributo internazionale, soprattutto da Francia e Inghilterra. Menzione speciale al mastering con Jim Blackwood che a Tucson lavora con Calexico e Giant Sand.

Per info: Ufficio Stampa Sfera Cubica – e-mail: press@sferacubica.it

Nella foto cartolina con Stella Burns
(N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!