Home » EVENTI, GENOVA, PRIMO PIANO » ‘La Voce e il Tempo’ nuovo cartellone di eventi a Genova

‘La Voce e il Tempo’ nuovo cartellone di eventi a Genova

Genova. “La Voce e il Tempo” è un nuovo cartellone di eventi (concerti, conferenze, workshop), proposti a Genova nell’arco di un anno. La prima edizione è iniziata a giugno 2016 e si è conclusa nell’aprile 2017, la seconda si svolge dal 15 giugno 2017 al 14 aprile 2018.

L’interesse va a diverse espressioni artistiche legate alla musica vocale che si sono succedute nell’arco dei secoli e in differenti culture linguistiche/letterarie/musicali distinte in quattro aree: musica medievale, rinascimentale e barocca – musica della tradizione popolare e delle diverse culture mediterranee – musica contemporanea e interazioni con le altre arti.. in un ideale percorso che parte dalla fascinazione e suggerisce un approfondimento personale, la Voce e il Tempo diventano protagonisti e guide nella scoperta delle interazioni tra musica, arte, storia, scienze e discipline dell’Essere, incentivando nuove curiosità verso una forma d’arte antica e condivisa da tutte le culture.
In cartellone artisti di fama internazionale assieme a giovani proposte, con una particolare attenzione per il dialogo interculturale, la ricerca musicologica, la creatività contemporanea, le nuove produzioni.
Al pubblico si offrono occasioni di incontro con artisti e relatori, al fine di permettere un percorso di avvicinamento o approfondimento nella scoperta di repertori non sempre di facile ascolto, in tutte le discipline che si intrecciano alla musica vocale: dalla letteratura e la poesia alla storia, dalla scienza alle discipline dell’Essere.
La manifestazione si realizza con il sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’edizione 2017 del bando “Performing Arts”.

Protagonista del primo appuntamento, il concerto che si terrà giovedì 13 luglio alle 21, nel Cortile di Palazzo Tursi, di Sissy Zhou, artista cinese per la prima volta in Italia, che presenterà brani del repertorio tradizionale della sua terra assieme a rielaborazioni personali, accompagnandosi con il Gu Zheng, strumento a corde pizzicate di origine millenaria. Sissy Zhou inizia a suonare questo strumento all’età di sei anni; attualmente vive in Provenza e continua a diffondere la musica classica cinese con performance e stage in Europa, Asia e Stati Uniti. Il concerto è realizzato in collaborazione con Celso – Istituto di Studi Orientali,che ne curerà l’introduzione storica. Le aree di interesse attraversano la musica antica tra Medioevo e Barocco, la tradizione popolare e di area mediterranea, la creatività contemporanea, in cui musica ed altre arti si incontrano in nuove produzioni.L’appuntamento del primo agosto, alle 19, nel Chiostro triangolare del Museo di Sant’Agostino, è ancora dedicato a un’interprete femminile che canta accompagnandosi con il proprio strumento: la viella. Viva BiancaLuna Biffi presenta il suo lavoro discografico e di ricerca, dall’Oriente arcano di Sissy Zhou al sole della Galizia, con il suono delle onde che diventano memoria, nostalgia, ritorno, speranza.  Durante gli anni di studio a Basilea la Biffi ha sviluppato l’abilità di cantare accompagnandosi con strumenti ad archetto, facendone la sua principale peculiarità nell’ambito della musica medioevale e rinascimentale. Ha collaborato fin dagli esordi con alcune fra le più importanti formazioni di musica antica europee. Dal 2007 si presenta soprattutto in qualità di solista ed è invitata presso i più conosciuti  festival di musica antica.
(C.S.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!